Eau de toilette Floris Santal

Eau de toilette Floris Santal

69.90 €
Disponibile, consegniamo giovedì 29. 2. Si applica nel caso di pagamento con carta online o tramite PayPal e l'uso del corriere DPD o GLS.
Spedizione gratuita sopra i 60 € Spedizione gratuita sopra i 60 €
Consegna già al terzo giorno Consegna già al terzo giorno
90 giorni per il reso o il cambio 90 giorni per il reso o il cambio
Descrizione del prodotto

Eau de toilette esotica, distintiva e speziata con il profumo del legno di sandalo dal laboratorio del più antico produttore di profumi britannico, Floris London in Jermyn Street. Nel corso dei suoi quasi trecento anni di storia, questa azienda ancora a conduzione familiare ha raccolto una serie di onorificenze e potenti sostenitori – oggi, ad esempio, è l'unico titolare di un Royal Warrant concesso dalla regina Elisabetta II nel settore dei profumi, che le dà il diritto di rifornire la corte reale.

Santal è una fragranza caratteristica, distintiva e piuttosto pesante con un profumo standard ispirato a una fragranza sviluppata all'inizio del XIX secolo - questa sì che è tradizione.

  • Note di testa: bergamotto, pepe nero, cardamomo, erba, limone
  • Note di cuore: chiodi di garofano, lavanda, noce moscata
  • Note di fondo: ambra, legno di cedro, incenso, muschio, sandalo, vaniglia, vetiver

Volumi disponibili: 10 ml, 50 ml, 100 ml

Prodotta in Inghilterra

Offriamo anche un campione originale da 1.2 ml a 60 CZK, grazie al quale puoi provare questa fragranza comodamente a casa.

Valutazione
+ Aggiungere la valutazione
Sulla marca

La Jermyn Street di Londra è la sede di molti produttori leggendari di cosmetici maschili, tra cui il più antico: Floris, fondato nel 1730, noto anche come Floris of London, produttore di profumi di prima classe, alla cui seduzione hanno ceduto, tra gli altri, Winston Churchill, Marilyn Monroe, il padre spirituale di James Bond Ian Fleming e la Principessa Diana.

Oggi Floris è gestita congiuntamente dall'ottava e dalla nona generazione della famiglia, che vanta onorificenze a dir poco sbalorditive, come ad esempio l'unico mandato reale per un profumiere di corte mai concesso dalla Regina Elisabetta II.